Salta al contenuto principale
x

Arte Fede e Cultura

Italiano

Arte, fede e cultura

Una montagna che regala panorami mozzafiato e che segna fortemente la natura dell’Abruzzo. Ma l’Appennino è anche la montagna che, racchiudendo questo territorio, l’ha portato a conservare in sé un enorme patrimonio di arte e cultura. Una cultura antica che si è sedimentata nei secoli, una ricerca della fede che l’uomo per millenni ha condotto, ispirato proprio dalla solennità di questi paesaggi. Oggi puoi vivere ancora appieno questa dimensione culturale e spirituale nel contatto con la nostra regione, austera e perciò così autentica, tra eremi, chiese, castelli, borghi e città d’arte, in un viaggio di scoperta che conduce alla fine a un rapporto più profondo con sé stessi.

Santuari
Eremi
Castelli e fortezze
Musei
Abbazie e chiese di interesse storico
Siti archeologici

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!

In Evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

Civita D'Antino
07 Lug 18

Nella Valle Roveto, su un altopiano che domina l'ampia vallata attraversata dal fiume Liri, sorge Civita D'Antino.

LEGGI TUTTO
Abruzzo Set Cinematografico
23 Mag 18

Dietro le  montagne, le piazze, i castelli,i paesi, le città  i casolari che vediamo in alcune scene di film famosi  può celarsi la  nostra terra : l'Abruzzo.

LEGGI TUTTO
20 Mag 18

 L' antico borgo di Castelli, nella valle del Mavone, arroccato tra i torrenti Rio e Leomogna, sotto il  Monte Camicia, ai piedi del massiccio del  Gran Sasso, costituisce una dell

LEGGI TUTTO

Localizzazione dei Punti di interesse

Castel Mancino - Pescasseroli (AQ)

Ci troviamo ai margini di Pescasseroli, la “capitale” dell’Alta Valle del Sangro.

Castel Menardo - Serramonacesca (Pe)

Di questo castello possiamo ammirare oggi solo i ruderi e le mura esterne. Si tratta di una fortezza medioevale fatta costruire da Carlo Magno sulla fine di un colle,  raggiungibile solo a piedi attraverso un sentiero, come baluardo difensivo del monastero di San Liberatore a Maiella dalle incursioni saracene.

Castello Aragonese di Ortona (Ch)

Il Castello Aragonese, edificato nel XV secolo, sorge sul promontorio denominato "La Pizzuta", che cade a strapiombo sul mare,  da cui domina l'articolata e suggestiva costa adriatica.  Nel corso dei secoli, fu sottoposto a varie modifiche e ristrutturazioni.

Castello Caldoresco - Vasto (Ch)

Il possente castello di Vasto è ubicato in pieno centro storico e rappresenta uno dei monumenti più rappresentativi della città. La parte più interessante ed antica affaccia su piazza Barbacani, mentre su piazza Rossetti prospetta il palazzo ottocentesco in stile neoclassico.

Castello Camponeschi - Prata d'Ansidonia (AQ)

Il Castello che prende il nome dalla famiglia Camponeschi, ultima proprietaria, risale al sec. XII-XIII, come gran parte delle fortificazioni della zona.Sorge fuori dell'abitato di Prata d'Ansidonia, a circa un chilometro, sulla sommità di un colle.

Castello Chiola - Loreto Aprutino (PE)

Il Castello Chiola di Loreto Aprutino dopo aver ospitato santi, guerrieri, nobili ed imperatori, apre le sue porte al pubblico.

Castello Della Monica - Teramo

Il Castello Della Monica è una ricostruzione ottocentesca di un edificio medioevale.

Castello di Bugnara (AQ)

Il Castello di Bugnara è posto in località San Nicola e l'originaria fortificazione ha perso quasi totalmente le antiche caratteristiche difensive dopo i numerosi interventi di trasformazione attuati nel corso del tempo.

Castello di Monteodorisio (Ch)

Struttura fortificata situata ai margini occidentali dell'abitato, in posizione strategica per il controllo dei territori della Valle del Sinello. L'impianto originale, risalente al XV secolo, costruito sui resti di una fortificazione dell' XI secolo, aveva pianta rettangolare e quattro torri angolari di forma circolare con scarpa di rinforzo alla base.

Castello Di Pagliara -isola Del Gran Sasso (te)

  Il primo impianto del castello risale al IX secolo. Appartenne ai Conti di Pagliara o di Collepietro, illustre casato dal quale provenne S. Berardo, vescovo di Teramo dal 1116 al 1122. La famiglia ebbe illustri rappresentanti fra i quali figurano numerosi abati, guerrieri ed uomini di stato ed ebbe il dominio su buona parte della Valle Siciliana per circa 5 secoli.

Castello di Roccascalegna (Ch)

È uno dei più suggestivi e possenti castelli abruzzesi e si erge superbo su uno sperone roccioso da cui domina il caratteristico borgo medievale di Roccascalegna, il vallone del Rio Secco e l'ampia vallata del Sangro.

Castello di Tocco da Casauria (Pe)

Il Castello o Palazzo Ducale fu fatto erigere da Federico II tra il 1187 e il 1220 e assunse subito importanza per la sua posizione strategica poiché in grado di controllare sia le suggestive Gole di Popoli sia l'ampia Valle del Pescara. Distrutto dal terremoto del 1456, fu ricostruito in stile rinascimentale a forma rettangolare, con quattro torri quadrate agli angoli e un cortile interno.

Castello Ducale - Casoli (Ch)

Il castello Ducale di Casoli è posto in cima all'abitato, su di un colle alla destra del fiume Aventino da cui domina la sottostante valle fluviale con il lago S. Angelo e le colline circostanti.

Castello Ducale Cantelmo - Popoli (Pe)

Il Castello dei Cantelmo è il simbolo della città di Popoli. Sorge sul poggio più alto del territorio ed è circondato da una pineta alle pendici del Monte Morrone, non lontano dalle sorgenti del fiume Pescara. La costruzione rientra nella tipologia dei castelli-recinto.

Castello Ducale di Crecchio (Ch)

Il Castello Ducale di Crecchio fu costruito nel 1200 attorno a una Torre d'avvistamento normanna, detta dell'Ulivo, e ampliato nei secoli successivi. È costituito da quattro corpi di fabbrica con altrettanti torrioni angolari che formano un cortile quadrangolare aperto a loggiato su due lati.

Castello Genova di Salle (PE)

La storia di Salle è profondamente legata alle vicende dell'abbazia di San Clemente a Casauria (fondata verso l'anno 871 d.C.) e testimoniata nella porta di bronzo del monastero da una "formella" posta nell'anno 1191 dall'abate casauriense Gioele. In epoca Normanna Salle potenzia le sue caratteristiche difensivo-militari sfruttando la posizione strategica.

Castello Gizzi - Torre de' Passeri (Pe)

Vincolato dal Ministero per i Beni Culturali, il castello Gizzi nasce per volere della famiglia Mazara di Sulmona che, sul finire del 1719, iniziò i lavori di ristrutturazione. Il castello infatti, sorge sulle fondamenta di un precedente castello del quale furono sfruttati gli apparecchi murari della torre daziaria risalente al XII secolo.

Castello Marchesale di Palmoli (CH)

Il prestigioso castello sorge nel centro storico del delizioso paese di Palmoli, all'interno del comprensorio vastese ed a pochi chilometri dalla costa adriatica. Il maniero è stato costruito nell'XI secolo con funzione di avvistamento.

Castello Monumentale di Barrea (AQ)

Il castello di Barrea, datato XI\XII secolo, domina l'intera valle ed è il simbolo del potere feudatario. È caratterizzato da una torre a pianta quadrata e una a pianta circolare del XV secolo collegate da una cinta muraria fortificata. Il monumento è utilizzato come sede per gli eventi culturali del paese.

Castello neogotico di Bonifaci - Valle Castellana (TE)

Il Castello Bonifaci sorge nel centro del borgo rurale di Vallenquina, nel Comune di Valle Castellana, costituendone il nucleo principale.

Castello Orsini-Colonna - Avezzano (AQ)

Il Castello Orsini, gravemente rovinato dal terremoto del 1915, fu costruito nel 1490 da Gentile Virginio Orsini ed è il classico tipo di fortezza quattrocentesca. Nel 1565 fu adattato a palazzo fortificato da Marcantonio Colonna. Presenta tuttora, sebbene gravemente mutilati, 4 torrioni circolari agli angoli del quadrato perimetro.

Castello Piccolomini - Balsorano (AQ)

Il Castello Piccolomini di Balsorano è posto sulla sommità di un'altura in prossimità della Valle Roveto nel Comune di Balsorano, in un contesto paesaggistico bellissimo. Fu eretto sulle fondamenta di un' altra antica e diruta struttura, da Antonio Piccolomini, nipote di papa Pio II, intorno all'anno 1460, che ne assunse anche la baronia.

Castello Piccolomini - Capestrano (AQ)

Il Castello risalente al sec. XVI, posto sul luogo più elevato del paese, segue con l'impostazione planimetrica, la forte irregolarità del terreno specialmente nella poderosa cinta muraria esterna.

Castello Piccolomini - Celano (AQ)

Secondo notizie raccolte dagli storici marsicani, la fondazione del Castello sarebbe da attribuire al Conte Pietro di Celano e risalirebbe al 1392. Parzialmente compiuto nel 1450 dal Conte Leonello Acclozamora, venne ulteriormente elaborato, specialmente nel monumentale maschio, da Antonio Piccolomini che nel 1463 ebbe la Contea da Alfonso d'Aragona.

Castello Piccolomini di Ortucchio (AQ)

Il castello di Ortucchio è una delle strutture difensive più singolari di tutto lo scenario dell'Italia centrale. La più antica Torre dei Conti Berardi, ancora dominante al centro della rocca, occupò da tempo il sito inequivocabilmente più prezioso per il controllo del grande lago del Fucino, sorgendo su un cospicuo sperone roccioso mai invaso dall'escursione delle acque.

Cattedrale di San Giustino - Chieti

La maestosa cattedrale di Chieti, dedicata al patrono della città, fu costruita intorno al secolo VIII, sulle rovine di un tempio pagano. Fu gravemente danneggiata da Pipino il Breve nell'801. Fu ricostruita nell'840 nello stesso luogo sui resti di costruzioni romane, le cui tracce sono state rinvenute durante gli ultimi restauri.

Cattedrale Di San Giustino - Chieti

La maestosa cattedrale di Chieti, dedicata al patrono della città, fu costruita intorno al secolo VIII, sulle rovine di un tempio pagano. Fu gravemente danneggiata da Pipino il Breve nell'801. Fu ricostruita nell'840 nello stesso luogo su i resti di costruzioni romane, le cui tracce sono state rinvenute durante gli ultimi restauri.