Salta al contenuto principale
x

Basciano

Basciano sorge su un colle, a 388 m. s.l.m., posto sul versante sud del corso del Vomano ed a controllo dello sbocco della Valle del Mavone. La storia dell'abitato risale al I sec. a.C. anno di datazione dei resti del vicus romano e della necropoli adiacente. Numerose testimonianze sono state rinvenute nella Contrada Brecciola e nella Contrada S.Rustico. Il centro attuale è documentato dal XI secolo. Feudo degli Oderisio da Collepietro, nel sec. XII, appartenne successivamente alle famiglie degli Acquaviva e dei Scorciatis. Da visitare la chiesa di San Flaviano risalente al 1582, con bel portale al suo interno conserva affreschi tardo-rinascimentale e tele cinquecentesche. Poco distante dal centro abitato, la chiesa di Santa Maria di carattere romanico, ha un soffitto ricoperto in maiolica e l'altare maggiore in legno in stile barocco.

 

Provincia: Teramo

CAP: 64030

Prefisso: 0861

Altitudine: 388

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.59205, 13.7347091

A Villa Petto, borgo fondato dopo la distruzione della romana Pitinia, che sorgeva alla confluenza del fiume Mavone con il Fiume Vomano, oggi possiamo ammirare i resti dei bastioni e della torre dell'antico castello.

Isolata nella valle del Mavone, la Chiesa rappresenta uno dei monumenti medievali più originali d'Abruzzo. Fu edificata con tutta probabilità nel XII secolo e fece parte di un importante complesso monastico benedettino. Le sue caratteristiche strutturali l'avvicinano ad altri edifici religiosi dal chiaro stile del romanico pugliese (in espansione nella nostra regione proprio in quel periodo).