Salta al contenuto principale
x

IL GUERRIERO DI CAPESTRANO

Lasciamoci stupire e catturare dalla storia, dal mistero e dal fascino che trapelano dall’enigmatico Guerriero di Capestrano! L’avete mai visto da vicino? È un’esperienza che da sola vale il viaggio!!!

L’imponente Guerriero di Capestrano è una "icona" simbolo dell'Abruzzo e della sua identità. La scultura, risalente alla metà del VI sec. a.C., rappresenta una figura maschile, con braccia ripiegate sul petto, in costume militare; in realtà è una statua funeraria di un principe guerriero, collocata sulla sommità del tumulo di terra posto sopra la tomba. Il ritrovamento fu casuale nel 1934 nel borgo di Capestrano (Aq), durante i lavori di dissodamento di un terreno. La statua, ricavata da un unico blocco di pietra, ha un'imponenza fuori dal comune: è alta due metri oltre al basamento di quasi mezzo metro di altezza e l'ampiezza delle spalle è di quasi 135 cm. E' un'opera realistica e fantastica nello stesso tempo, così lontana da ogni riduttiva interpretazione estetica. Il copricapo, a forma di disco e dall'incredibile ampiezza, è completato da una calotta semisferica con una cresta innestata che genera una sorta di coda. Gli studiosi non hanno un'opinione condivisa sui lineamenti del volto, semplicemente stilizzati per alcuni, vera maschera protettiva o funeraria per altri. La stupenda ed affascinante scultura è esposta a Chieti,nel Museo Archeologico Nazionale d'Abruzzo Villa Frigerj.

E naturalmente anche Chieti, città fra le più antiche d’Italia, tanto che le sue origini storiche si confondono con la mitologia, merita una visita accurata per scoprire ed ammirare i suoi tesori artistici ed architettonici.

Mappa

42.3438875, 14.1664081

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!