Salta al contenuto principale
x

Montagna Invernale

Italiano

Un'emozione chiamata inverno

L’inverno in Abruzzo è un’esperienza tutta da vivere. Con i suoi maestosi massicci offre il più grande complesso montano dell’Appennino. Centinaia di chilometri di piste per la discesa e lo sci di fondo, ottimi standard di innevamento, stazioni sciistiche moderne e funzionali, una rete di strutture e di servizi efficiente e completa, panorami mozzafiato, borghi incantevoli, buon cibo e tanta storia. Sono davvero tanti i motivi per trascorrere in Abruzzo una vacanza indimenticabile sulla neve, tra sport e relax.

Bollettino neve
Comprensori sciistici

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!

In Evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

Le stazioni sciistiche abruzzesi

Campo Felice

Campo Felice è una delle più note  località sciistiche del Centro Italia. Facilmente raggiungibile in meno di un'ora dalla Capitale attraverso la A/24 per L'Aquila-Teramo (Uscita Tornimparte  e bretella di raccordo con la base degli impianti ).

Campo Imperatore

In vista dei 2.912 metri del Corno Grande, la vetta più elevata del Gran Sasso e dell'Appennino, lo storico albergo di Campo Imperatore (2.130 metri) è al centro del più alto "domaine skiable" dell'Abruzzo, che sale con i suoi skilift in direzione dei 2.233 metri del monte Scindarella. La quota elevata favorisce un ottimo innevamento per buona parte dell'inverno.

Campo Rotondo di Cappadocia

Camporotondo di Cappadocia è un villaggio turistico residenziale a 1400 m. s.l.m., nel cuore del versante abruzzese dei Monti Simbruini. Qui d’inverno la neve la fà da padrona e consente, tramite un nuovo impianto di risalita a tappeto mobile, di sciare in tutta tranquillità, fino ai 1750 mt. della Monna Rosa. Possibilità di alberghi e altre stutture ricettive.

Castel del Monte

Sospeso tra le vette del Gran Sasso e la valle del Tirino, un miracolo di pietra prende forma sotto i nostri occhi: è Castel del Monte, annunciato dalla possente torre campanaria.  La durata dei ricordi, qui, è più dolce che altrove e si materializza, appena entrati nel borgo, in quei mirabili pezzi di architettura popolare che sono gli antichi portali, le finestre, i “vignali” (le scale estern

Marsia di Tagliacozzo

Un paesaggio da fiaba, cesellato dalla purezza del bianco della neve e dalla luce del sole, immacolato, affascinante ed evocativo di presenze carismatiche, ristoro degli occhi e dell'anima. Un vero paradiso della neve a solo un'ora da Roma. Circondata dalle faggete dei Monti Simbruini, la stazione di Marsia offriva agli sciatori le sue piste e la sua tranquilla atmosfera.

Monte Piselli

Le piste di Monte Piselli si snodano sul versante settentrionale della Montagna dei Fiori, che segna il confine tra l'Abruzzo e le Marche. A poca distanza da Ascoli Piceno ma interamente in provincia di Teramo.
La dotazione della stazione è costituita da:

n.2 impianti di risalita

n.5 piste di discesa

Impianti di risalita:

Montecristo

La conca di Monte Cristo (1.450 metri) ospita skilift e piste più brevi rispetto all'ampia offerta di Campo Imperatore dove la quota elevata favorisce un ottimo innevamento per buona parte dell'inverno. Al momento gli impianti sciistici non sono funzionanti.

Opi

Opi, è uno dei centri più elevati nel Parco Nazionale d'Abruzzo (m.1.250), sorge su uno sperone roccioso circondato da suggestive vallate e faggete che regalano un panorama rilassante e incantato.

Ovindoli

La splendida località montana di Ovindoli si trova a m.1375 s.l.m., a circa 39 Km dall'Aquila, nell'Altopiano delle Rocche del quale fanno parte anche i centri di Rocca di Mezzo, Rovere, Rocca di Cambio. Un ambiente montano di grande suggestione con vette che raggiungono i 2487 metri.

Passo Godi

La stazione sciistica di Passo Godi  (m.

Passo Lanciano-Majelletta

Il comprensorio sciistico Passolanciano-Majelletta si sviluppa all'estremità settentrionale del crinale principale della Majella ed  è uno dei più spettacolari fra quelli della nostra regione per via del fantastico panorama che offre agli sportivi. Gli ampi scenari che spaziano dalle piste fino al mare Adriatico, le larghe  piste  e soprattutto l'ottimo innevam

Passo San Leonardo

È un valico a 1.282 metri di quota che separa la spettacolare Valle dell’Orta nel pescarese con la Majella sulmonese. Le piste sulle pendici del Morrone, affiancano un anello per il fondo.La zona favorita da un buon innevamento pur non trovandosi a quote eccessive, si presta bene per i principianti e le famiglie, lo sci da fondo e lo sci-alpinismo.

Pescasseroli

Pescasseroli al centro del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise. Situata nell'alta Valle del Sangro, a 1.167 m. sul livello del mare, in un anfiteatro di montagne e boschi centenari, il suo territorio conserva la bellezza selvaggia del paesaggio ed una straordinaria varietà di flora e fauna.

Pizzoferrato - Gamberale

Comprensorio sciistico Pizzoferrato-Gamberale

Prati di Tivo

Sul versante teramano del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, fra panorami coinvolgenti e città d'arte. Dalla nota Prati di Tivo con i suoi fuoripista e lo sci alpinismo alle discese di Prato Selva l'offerta è variegata.

Prato Selva

Ai piedi dei boschi del monte Corvo, nel cuore del versante teramano del Gran Sasso, a 1.400 metri di quota: offre agli appassionati dello sci alcune delle più lunghe discese del massiccio. Vicina è la nota Prati di Tivo con i suoi fuoripista e lo sci alpinismo.

Rivisondoli

Rivisondoli si affaccia da oriente, in posizione dominante, sull'altopiano del Prato ad un'altitudine media di 1.365 s.l.m. E' al centro della "Regione degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo", in ambiente naturale di grande suggestione, tra le cime innevate dei monti che delimitano le due grandi aree protette del Parco Nazionale d'Abruzzo e della Majella.

Roccaraso

Un comprensorio dalle enormi potenzialità, l'eccellenza delle proposte nel centro-sud Italia. Roccaraso, situata a 1250 m s.l.m., conosciuta già dai primi del '900, è la località sciistica più nota ed attrezzata dell'Appennino, in provincia dell'Aquila, sugli Altopiani Maggiori, tra le due grandi aree protette dei Parchi Nazionali: quello storico d'Abruzzo e quello della Majella.

Santo Stefano di Sessanio

Santo Stefano di Sessanio è uno dei centri storici più rinomati d'Abruzzo, vivo simbolo di recupero del territorio, dove l'alta quota, il silenzio e l'aspetto incantato del luogo danno ai visitatori la sensazione di essere proiettati fuori dal tempo. Fu feudo dei Medici di Firenze. S.

Scanno M.te Rotondo

Il bacino sciistico di Monte Rotondo è accessibile con una moderna seggiovia che da quota 1.050 del centro abitato di Scanno raggiunge 1.615 metri di Collerotondo. Un vista mozzafiato e la possibilità di effettuare comode passeggiate nei boschi consente agli amanti della neve ed ai non sciatori di trascorrere una indimenticabile giornata in quota.