Salta al contenuto principale
x

Salsicciotto frentano (Presidio Slow Food)

È un salume tradizionale dell’alta e media valle del Sangro e dell’Aventino, area collinare alle pendici orientali della Majella lungo il corso del Sangro. Qui la norcineria ha una storia antica, che risale almeno alla fine del ‘500. Per fortuna questa nobile tradizione non si è persa. 
I salsicciotti frentani sono insaccati di carne di maiale realizzati con tagli pregiati: prosciutto, spalla, lombo e capocollo. Le carni sono macinate a grana media e conciate con sale e pepe. L’impasto è insaccato in un budello naturale e legato manualmente alle estremità con uno spago. Dopo qualche giorno di riposo, il salame viene sottoposto a pressatura sotto grandi tavole in legno fino a fargli assumere la caratteristica forma di un piccolo parallelepipedo irregolare. La conservazione a volte avviene anche sotto strutto o olio. 
I norcini in questa zona che lavorano carni proprie sono piuttosto rari, ma esiste ancora una produzione che si fonda su suini allevati localmente, così come permane una produzione casalinga. Il Presidio Slow Food cerca di tutelare questa produzione fatta solo con carni suine, aglio e pepe; l’allevamento e la macellazione devono avvenire localmente e l’alimentazione dei suini deve essere basata su prodotti naturali senza ogm.
 

42.1950675, 14.3578056