Salta al contenuto principale
x

Santuario Madonna dello Splendore - Giulianova (TE)

Il Santuario della Madonna dello Splendore è stato edificato sul luogo dove la Vergine, il 22 aprile 1550, in una nuvola luminosa apparve a un contadino di nome Bertoldino. Sulla collina scaturì anche una sorgente miracolosa, tuttora viva.

La festa, che si celebra alla data dell’apparizione, è ricca di motivi religiosi e civili, mentre tutto l'anno la Chiesa e il Convento, retti da Padri Cappuccini, costituiscono un centro culturale e sociale di prima importanza. Fino all'inizio del 1800 il Santuario era affidato alla cura spirituale dei padri Celestini che abitavano il monastero attiguo alla chiesetta. Quando i conventi vennero soppressi e i religiosi allontanati con la forza, l'edificio fu adibito a “luogo di cura e di ricovero” e la Cappella/Santuario fu affidata ad alcuni frati cappuccini. Da allora questi religiosi si sono presi cura del Santuario, inizialmente con la costruzione del bel campanile, recentemente restaurato, e progressivamente con la pulizia, l’ampliamento e l’abbellimento di questo luogo, perché sia davvero luogo di esperienza materna di Dio, luogo di pace e di riconciliazione.

Scheda Santuario 

Per saperne di più: www.madonnadellosplendore.it

Via dello Splendore, 120, 64021 Giulianova (TE)

085 8003117

Tags

42.7539123, 13.9554991

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!

In evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

Il Guerriero di Capestrano
13 Set 18

Il Guerriero di Capestrano è una icona simbolo dell'Abruzzo e della sua identità.

LEGGI TUTTO
Civita D'Antino
07 Lug 18

Nella Valle Roveto, su un altopiano che domina l'ampia vallata attraversata dal fiume Liri, sorge Civita D'Antino.

LEGGI TUTTO
Abruzzo Set Cinematografico
23 Mag 18

Dietro le  montagne, le piazze, i castelli,i paesi, le città  i casolari che vediamo in alcune scene di film famosi  può celarsi la  nostra terra : l'Abruzzo.

LEGGI TUTTO

Scopri tutte le destinazioni

Santuario di Maria SS. dell’Oriente - Tagliacozzo (AQ)

Sec. XVII - XVIII. Sorge sulla sommità di un colle che domina la valle del Fiume Imele ed i Piani Palentini ed è a circa 3 km da Tagliacozzo.

Chiesa degli Zoccolanti - Montorio al Vomano (Te)

Così chiamata dai montoriesi per l'usanza dei Frati Minori Osservanti di indossare zoccoli di legno, provocando rumore durante le processioni, in origine la Chiesa era dedicata a Maria SS. della Concezione Immacolata.

Museo Archeologico "Antiquarium" Loreto Aprutino (PE) -

L'Antiquarium Comunale, allestito nei locali dell'ex convento di S. Francesco, conserva al suo interno nelle 13 vetrine reperti archeologici databili dal periodo Paleolitico al periodo medievale, tutti provenienti dal territorio di Loreto Aprutino.

Templi Italici Di Schiavi Di Abruzzo - (Ch)

Il complesso culturale dei Templi Italici di Schiavi di Abruzzo è uno dei più importanti siti archeologici della regione.

Museo Archivio "Di Jorio" - Atri (TE)

L'ultimo tra i Musei sorti ad Atri negli ultimi anni è l'Archivio Museo "Antonio di Jorio" aperto nel 1996. Ha sede nel salone del Teatro Comunale ed è stato intitolato ad uno dei più illustri musicisti abruzzesi del XX secolo.

Casa Museo "Federico Spoltore" - Lanciano (CH)

Il Museo "Federico Spoltore", riconosciuto dalla Regione Abruzzo nel 2001, documenta l'esperienza culturale ed artistica di Federico Spoltore. Agli arredi ed oggetti d'arte già di proprietà della famiglia Spoltore, si aggiunsero le opere più significative del pittore che proprio tra quelle mura vide la luce ed operò.

Museo Dantesco "Fortunato Bellonzi" - Torre de' Passeri (PE)

Intitolato al grande storico Fortunato Bellonzi, il Museo che ha la sua sede nel Castello di Torre dei Passeri, acquistato dalla famiglia Gizzi nel 1967 e ristrutturato dalle fondamenta, raccoglie opere grafiche e pittoriche che illustrano la Divina Commedia, realizzate da artisti dell'800 e del '900 sia italiani che stranieri.

Casa Museo "Gaetano Braga" - Giulianova (TE)

Costruita nella seconda metà dell'800 dallo stesso insigne violoncellista e compositote giuliese Gaetano Braga (Giulianova,1829 - Milano,1907), è adibita a casa-museo: vi sono conservate diverse opere d'arte (quadri, disegni, sculture) di importanti artisti sulla figura e sulla vita del musicista, inoltre lettere, illustrazioni, documenti, spartiti, frutto della ricerca condotta in Italia e all

Museo "P. Barrasso" - Caramanico Terme (PE)

Museo Naturalistico ed Archeologico dedicato a Paolo Barrasso, noto biologo scomparso sulla montagna del Morrone nel 1991; qui sono illustrati gli aspetti più significativi della Majella, grazie alla sezione naturalistica, che riproduce i diversi ambienti del Parco, ed a quella archeologica, che raccoglie reperti di diversa epoca.

Museo "Stauros" - Isola del Gran Sasso d'Italia (TE)

Il Museo d'arte sacra contemporanea si trova all'interno del nuovo Santuario di San Gabriele e vanta una raccolta di opere di forte rilevanza culturale. Il Museo annovera tre collezioni dislocate in altrettanti saloni: una al primo piano (sopra la Penitenzieria) di 300 mq.

Abbazia Di Montesanto - Civitella Del Tronto (te)
L'abbazia di Santa Maria di Montesanto è uno dei monumenti più suggestivi dell'intero territorio teramano, ed ha rappresentato nel passato una delle abbazie benedettine più importanti della regione. La tradizione storica ne attribuisce la fondazione a San Benedetto da Norcia, che ne avrebbe avviato in persona la realizzazione nel 542.

Abbazia di S. Liberatore a Majella - Serramonacesca (PE)

È tra i più antichi monasteri benedettini abruzzesi. La sua fondazione viene fatta risalire a Carlo Magno (di cui rimane la raffigurazione in un frammento di affresco); in realtà esiste solo una falsificazione in forma di copia semplice dell'anno 798, confezionata alla metà del XII secolo.

Abbazia di S. Maria d'Arabona - Manoppello (PE)

L'Abbazia fu costruita nel 1208 dai monaci cistercensi sul luogo dove esisteva un tempio pagano della “Dea Orbona” o sull'ara “Deae Bonae”. L’architettura goticizzante è di stile borgognone a blocchi di pietra regolari, con contrafforti e abside piatta con finestre disposte simmetricamente: 3 alla base, 2 al centro, una grande a rosone traforato in alto.

Abbazia di S. Maria in Montesanto - Civitella del Tronto (TE)

Frazione Villa Lempa, Civitella del Tronto (Te)

Apertura su appuntamento

È uno dei monumenti più suggestivi del teramano ed è stata tra le abbazie benedettine più importanti d’Abruzzo. La tradizione ne attribuisce la fondazione a San Benedetto da Norcia, che ne avrebbe avviato la realizzazione nel 542.

Abbazia Di San Pelino - Corfinio

Ai margini del centro antico è la Cattedrale della Diocesi di Valva, la Basilica di San Pelino. Il Complesso Valvense, uno dei più importanti monumenti romanici d'Abruzzo, sorge sui resti dell'antica capitale italica e comprende la Cattedrale di San Pelino, la Cappella di Sant'Alessandro, la torre di guardia, utilizzata solo successivamente come campanile, l'Episcopio.

Abbazia di Santa Maria Del Lago - Moscufo

La stupenda chiesa romanica di Santa Maria del Lago è sicuramente il monumento di maggior rilievo di Moscufo ed il suo fiore all'occhiello. La chiesa, anticamente detta così per via della vicinanza del bosco (Lucus) era un'abbazia benedettina, come testimoniano le aperture laterali a forma di ogiva verso il chiostro.

Abbazia Valvense di S. Pelino - Corfinio (AQ)

Il Complesso Valvense, tra i più importanti monumenti romanici d'Abruzzo, sorge sui resti dell'antica capitale italica e comprende la Cattedrale di San Pelino, la Cappella di Sant'Alessandro, la torre di guardia, usata poi come campanile, e l'Episcopio.

Museo Acerbo - Loreto Aprutino (PE)

Il Museo Acerbo ospita la più bella e ricca collezione di ceramiche di Castelli, frutto della passione del Barone Giacomo Acerbo.

Acropoli di Monte Curino

Resti di mura ciclopiche di abitato risalenti dal VII al III sec. a.C. E' necessario percorrere un sentiero a piedi per raggiungere il sito.

Museo Aligi Sassu - Atessa (CH)

Il Museo è ospitato nelle stupende sale di Palazzo Ferri, in Corso Vittorio Emanuele.

Borgo Antico e Museo del Gesso - Gessopalena (CH)

Il gesso, oltre a costituire una grande valenza di carattere geologico e speleologico, presenta un eccezionale valore culturale per molti centri della vallata dell'Aventino. A Gessopalena si manifesta nei suoi aspetti più complessi e spettacolari, in quanto l'utilizzo di questa pietra nell'edilizia ha dato vita ad un vero e proprio borgo.

Anfiteatro Romano - Teramo

Edificato agli inizi del II secolo d.C. e, in base alla tecnica costruttiva, può essere collocato fra l’età traianea e quella adrianea Fino al 1926 l’anfiteatro di Interamnia, ricordato dagli studiosi locali a partire dal Rinascimento, veniva tradizionalmente identificato con i resti del vicino teatro.

Museo Civico Archeologico "Antonio De Nino" - Alfedena (AQ)

Il Museo ospita le celebri raccolte provenienti dai santuari e dalle necropoli sannite di Alfedena.

Museo Archeologico "La Civitella" - Chieti

Il Museo illustra, attraverso effetti ed ambientazioni visive, i materiali archeologici che documentano la storia della città di Chieti, venuti alla luce in occasione di scavi sulle pendici sud-occidentali della collina, non lontano dal sito occupato in passato dallo stadio della Civitella.

Museo Archeologico "F. Ferrari" - Guardiagrele (CH)

Il museo archeologico “F. Ferrari”, allestito al piano terra del palazzo comunale, è stato inaugurato nel 1999 e ospita in sei sale i corredi funerari databili tra il IX ed il III secolo a.C. rinvenuti nella necropoli di Còmino.

Museo Archeologico "Franceso Savini" - Teramo

L'edificio che ospita il Museo Civico Archeologico è un contenitore carico di memoria: da chiesa dedicata a San Carlo, agli inizi del 1600, a Palazzo del Tribunale nella seconda metà dell'Ottocento.

Museo Archeologico - Atri (Te)

Il Museo si trova in un complesso di edifici settecenteschi e si compone di tre sale: la prima è un omaggio alla figura e all'opera dell'Ing. Vincenzo Rosati, direttore dell'antica Scuola di Arti e Mestieri dell'Orfanotrofio di Atri e ospita numerosi reperti archeologici recuperati dall'eminente studioso atriano. La seconda, invece, è dedicata alla Preistoria del territorio abruzzese.

Museo Archeologico - Collelongo (AQ)

Il Museo Civico Archeologico di Collelongo, ospitato dal 1985 nel Palazzo Botticelli, custodisce ed espone numerosi e preziosi reperti databili dal VI sec. a.C. al I sec. d.C. rinvenuti nell'insediamento italico-romano della vicina valle di Amplero che consta di un'acropoli, di un villaggio e di due necropoli.

Museo Archeologico - Corfinio (AQ)

Il Museo Civico Archeologico “Antonio De Nino”, aperto nel 2005 e ospitato in un palazzo gentilizio seicentesco, nel borgo medievale di Corfinio, raccoglie i numerosi reperti ritrovati nelle campagne di scavo effettuate nel territorio di Corfinium, l’antica capitale dei Popoli Italici.

Museo Archeologico - Schiavi d'Abruzzo (CH)

Il Museo Archeologico di Schiavi di Abruzzo è dedicato a una tra le più importanti e meglio conservate aree sacre di culto utilizzate dai Sanniti Pentri, la popolazione italica che costruì i templi a partire dal II secolo avanti Cristo.

Museo Archeologico - Vasto (CH)

Fondato nel 1849 come gabinetto archeologico comunale di Vasto, è il museo più antico d'Abruzzo. Dal 1998, è ospitato al piano terra di Palazzo D'Avalos e si presenta con una esposizione raffinata e  moderna.

Museo Archeologico Di Rovere - Rocca di Mezzo (AQ)

Il museo archeologico è ospitato all'interno del borgo fortificato di Rovere in alcuni locali medievali ristrutturati in tempi recenti e posi al di sotto della quattrocentesca chiesa di San Pietro. Al suo interno è stato organizzato un percorso archeologico espositivo che documenta le varie fasi della realizzazione del borgo e del Castello e consente di ammirare i numerosi reperti recuperati.

Museo Archeologico del Vastese - Monteodorisio (CH)

Il Museo Archeologico del Vastese è ubicato nel Castello di Monteodorisio ed espone una scelta delle più significative manifestazioni della cultura materiale delle genti che abitarono il territorio attualmente noto come Vastese.

Museo Archeologico Romualdi - Notaresco (TE)

Il museo "Romualdi", ospitato dal palazzo donato dall'omonima famiglia al comune di Notaresco, nasce per ospitare i reperti trovati in circa 70 siti archeologici situati nel territorio di Notaresco e nei vicini dintorni. La struttura consta di due piani più un seminterrato.

Museo Civico Aufidenate - Castel di Sangro (AQ)

L'istituzione del Museo Civico Aufidenate risale al 1898. La prima sede ospitò il materiale archeologico che era stato rinvenuto nel territorio comunale e nei dintorni. Il Museo nella prima metà del Novecento ha documentato la civiltà Sannita e Romana succedutesi nell'Alto Sangro.

Basilica Santa Maria Di Collemaggio - L'Aquila

L'architettura in stile romano gotico abruzzese ha la facciata a coronamento orizzontale e presenta vari elementi: romanici, gotici e rinascimentali. La sua costruzione iniziò nel 1287 per volontà dell'eremita Pietro da Morrone che vi fu incoronato Papa nel 1294 con il nome di Celestino V.

Basilica di Santa Maria del Colle - Pescocostanzo (AQ)

La Basilica, l'antica Collegiata, è tra le chiese più interessanti d'Abruzzo. Sorge dove dall’XI secolo preesisteva un nucleo religioso. Fu riedificata nel 1466 con configurazione a 5 navate, dopo il terremoto del 1456.

Basilica Madonna dei Sette Dolori- Pescara

 La Basilica fu costruita nel 1757 sul posto di una piccola cappella risalente al 1637. D'impianto neoclassico la caratteristica della basilica è la sua semplicità costruttiva, la naturalezza dei materiali, la proporzionalità delle forme.

Museo Dell'orso - Villavallelonga (aq)

Nel cuore Nazionale D'Abruzzo Lazio e Molise, nello splendido borgo di Villavallelonga a 1005 metri d'altezza, sorge il Centro Visita dell'Orso di Villavallelonga. Struttura del Parco, gestita da aprile 2009 da Sherpa coop, il Centro visite nasce come struttura educativa ed informativa incentrata sulla figura del famoso plantigrado simbolo del Parco, l'Orso Bruno Marsicano.

Borgo Antico e Museo del Gesso - Gessopalena (CH)

Il gesso, oltre a costituire una grande valenza di carattere geologico e speleologico, presenta un eccezionale valore culturale per molti centri della vallata dell'Aventino. A Gessopalena si manifesta nei suoi aspetti più complessi e spettacolari, in quanto l'utilizzo di questa pietra nell'edilizia ha dato vita ad un vero e proprio borgo.

Museo Cappella De' Bartolomei - Giulianova (TE)

Sulla Piazza della Libertà, a Giulianova Paese, sorge un'elegante cappella gentilizia, eseguita su disegno del compianto architetto Lupi di Teramo. Dopo uno stretto vestibolo si accede nella piccola aula coperta da una cupola che termina con una bassa lanterna. Dietro l'altare sono ancora presenti alcuni gradini dell'antico accesso posteriore della cappella.

Casa Museo "Federico Spoltore" - Lanciano (CH)

Il Museo "Federico Spoltore", riconosciuto dalla Regione Abruzzo nel 2001, documenta l'esperienza culturale ed artistica di Federico Spoltore. Agli arredi ed oggetti d'arte già di proprietà della famiglia Spoltore, si aggiunsero le opere più significative del pittore che proprio tra quelle mura vide la luce ed operò.

Casa Museo "Gaetano Braga" - Giulianova (TE)

Costruita nella seconda metà dell'800 dallo stesso insigne violoncellista e compositote giuliese Gaetano Braga (Giulianova,1829 - Milano,1907), è adibita a casa-museo: vi sono conservate diverse opere d'arte (quadri, disegni, sculture) di importanti artisti sulla figura e sulla vita del musicista, inoltre lettere, illustrazioni, documenti, spartiti, frutto della ricerca condotta in Italia e all

Casa Museo Palazzo Sipari - Pescasseroli (AQ)

Palazzo Sipari è una costruzione importante edificata nel 1858 nel paese abruzzese di Pescasseroli. Il palazzo prende il nome dalla famiglia Sipari, importante famiglia politico abruzzese emergente dopo l'unità italiana.

Museo del Duomo - Guardiagrele (CH)

Il Museo "Don Domenico Grossi" espone una preziosa raccolta di oggetti di arte e oreficeria sacra. È ospitato nei  locali della cripta medievale e, in tre sale, raccoglie i pezzi più importanti provenienti dal duomo da altre chiese cittadine. Le opere esposte vanno dal XIV secolo fino al 1700.

Cattedrale di San Giustino - Chieti

La maestosa cattedrale di Chieti, dedicata al patrono della città, fu costruita intorno al secolo VIII, sulle rovine di un tempio pagano. Fu gravemente danneggiata da Pipino il Breve nell'801. Fu ricostruita nell'840 nello stesso luogo sui resti di costruzioni romane, le cui tracce sono state rinvenute durante gli ultimi restauri.

Cattedrale di San Panfilo - Sulmona (AQ)

Edificata secondo la tradizione su un tempio romano e dedicata a Santa Maria, fu rinnovata nel XII secolo, quando fu assegnata al patrono San Panfilo. Dopo il terremoto del 1706, assunse forme barocche che in parte permangono anche dopo i recenti restauri.

Cattedrale di San Tommaso Apostolo - Ortona (CH)

La maestosa cattedrale di San Tommaso sorge al centro della città. La chiesa, costruita sulle rovine di un tempio pagano dedicato a Giano del secolo VI, nel corso dei secoli ha subito varie distruzioni e rifacimenti. Il tempio si presenta con uno schema longitudinale che sembra seguire il modello delle grandi basiliche pugliesi, impostosi già nei primi decenni del Duecento.

Cattedrale di Teramo

La Cattedrale di Teramo è dedicata a San Berardo, i lavori per la sua costruzione iniziarono per volere del Vescovo Guido II nel 1158 dopo la distruzione  del 1153 della precedente cattedrale di Santa Maria Aprutiensis. i lavori proseguirono con alterne vicende fino al XV secolo.

Cattedrale San Bartolomeo
Cattedrale di S. Bartolomeo, in pietra bianca, con interno a tre navate e a croce latina, gravemente danneggiata dai bombardamenti dell'ultima guerra, ? stata ricostruita e riconsacrata nel 1949; presenta sul fianco destro in fondo un alto campanile.

Cattedrale San Giuseppe - Vasto (CH)

Fu edificata nel XIII secolo,  su  un preesistente Convento degli Agostiniani. Originariamente dedicata a S. Margherita, dal seicento fino al 1808 a S. Agostino e dal 1808, in omaggio a re Giuseppe Bonaparte, fu dedicata a S. Giuseppe. Il 23 luglio 1853 fu elevata a Cattedrale.  Nel corso del tempo la costruzione fu più volte rimaneggiata e restaurata.

Cattedrale San Massimo - L'Aquila

La cattedrale è dedicata a San Massimo, patrono della città. La sua costruzione, iniziata intorno alla metà del XIII sec. conserva ben poco di quell'epoca a causa di rovinosi terremoti che la distrussero. La facciata neoclassica  ha due torri campanarie completate nel 1928. L'interno è ad una sola navata con cappelle in stile tardo barocco. La volta è coperta da affreschi (sec.

Cattedrale Santa Maria del Ponte - Lanciano (CH)

Innalzata nell'XI secolo sulle arcate del Ponte di Diocleziano, nel punto in cui era stata rinvenuta una miracolosa statua della Madre di Dio, dapprima come cappella votiva, la chiesa dichiarata cattedrale nel 1576, venne man mano ingrandita nei secoli fino ad assumere le attuali proporzioni nel rifacimento attuato nel secolo scorso.

Centro di Documentazione Case di Terra Cruda - Casalincontrada (CH)

Casalincontrada, un piccolo centro a ridosso del Parco Nazionale della Majella, possiede uno straordinario patrimonio di case di terra cruda, abitazioni rurali costruite con la tecnica del "massone", ossia un semplice impasto di paglia, acqua e terra.

Centro visita del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise - Pescasseroli (AQ)

Aperto nel 1969, di proprietà' dell'Ente Parco, è una struttura di informazione, educazione ed interpretazione ambientale che espone materiali e documenti relativi alla fauna abruzzese, all'assetto geologico del territorio, alla tradizione. Il Centro visita comprende:

Chiesa San Francesco della Scarpa -Sulmona (AQ)

La sua fondazione è antichissima, antecedente all'anno mille, seppur in forme modeste. Fu ampliata e arricchita da Carlo D'Angiò nel 1290 tanto da essere famosa in tutto il regno per maestosità e mugnificenza.

Chiesa Santa Maria della Valle

Santa Maria della Valle (dal toponimo della vicina Valle del Carapale) è sede della parrocchia dal 1568. Seguendo una diffusa tradizione storica locale si riteneva che la chiesa fosse stata edificata ex novo nel sec.

Chiesa Beata Maria Vergine delle Grazie - Civitaquana (PE)

Civitaquana è sorta intorno alla chiesa romanica di origine benedettina di Santa Maria delle Grazie. Risalente alla seconda metà del sec. XII, la chiesa ha subito molti rifacimenti. La sua pianta rappresenta una tipica espressione dell'architettura lombarda: a tre navate, senza transetto, essa si conclude in tre absidi semicircolari.

Chiesa del Carmine - Vasto (CH)

La chiesa intitolata a Maria Santissima del Carmine fu costruita ex-novo, a sostituzione della più antica dedicata a S. Nicola degli Schiavoni, nel corso del  XVII secolo e rappresenta uno degli esempi più significativi di Barocco abruzzese.

Chiesa del Sacro Cuore di Gesù - Pescara

La chiesa del Sacro Cuore di Gesù è un edificio religioso di Pescara. Si trova nella piazza omonima, lungo il corso Umberto, nella zona storica di Castellammare Adriatico, ed è terza chiesa più importante della città, dopo la Cattedrale ed il Santuario dei Sette Dolori.

Chiesa dell'Annunziata o Madonna del Lago - Scanno (AQ)

La piccola chiesa dell'Annunziata o Madonna del Lago si trova sulla sponda sud del Lago di Scanno, nello stesso luogo in cui alla metà del Settecento era esposta una statua della Vergine che compiva miracoli .L'aspetto originario era diverso da quello attuale. L'ingresso era sul lato nord-ovest verso Villalago con un portico a cinque archi.

Chiesa della Beata Vergine Maria Lauretana - Cappelle sul Tavo (PE)

La chiesa della Beata Vergine Maria Lauretana, risalente al XVI secolo, sorge nei pressi del centro di Cappelle sul Tavo, addossata sul lato sinistro ai locali parrocchiali. Nel corso dei secoli ha subito diversi restauri e rifacimenti che ne hanno modificato l'aspetto originario.

Chiesa Della Concezione
La Chiesa dell'Immacolata Concezione distrutta e ricostruita pi? volte fu completata agli inizi del 900 da Luigi Filippi. Nell'interno a croce greca figurano affreschi di Patini

Chiesa Della Madonna Degli Eremiti
La sua origine risale all'anno 1000. Fu distrutta dal terremoto del 1456 e riedificata nel 1696. Abbattuta negli ultimi eventi bellici, venne nuovamente ricostruita. Conserva un piccolo portale e un minuscolo campanile a vela e la statua della Madonna, ancora intatta.

Chiesa della Madonna Del Casale - Roccapia (AQ)

Si trova sul Piano delle Cinque Miglia a circa 1300 m. Fatta erigere da Carlo d'Angiò, presenta un bel portale e delle finestre di tipo tardo-gotico. All'interno, una statua in terracotta della Vergine risalente al XV secolo e affreschi del XVI secolo che rappresentano scene della vita di Cristo e della Madonna.

Chiesa della Madonna del Suffragio - Castel del Monte (AQ)

La Chiesa della Madonna del Suffragio, della prima metà del XV secolo, era la sede della “Compagnia delle Anime del Suffragio”, fondata nel 1685.

Chiesa della Madonna Dell'Alno - Canzano (TE)

La tradizione vuole che la Chiesa dedicata alla Madonna dell'Alno fosse stata edificata al seguito della comparsa, in data 18 maggio 1480, in una zona di campagna (denominata Perdono), della Madonna stessa che in piedi sopra un Alno (albero della famiglia degli Ontani) abbia disposto al mite bifolco Floro di andare a Canzano, cavalcare l'indomi

Chiesa Della Madonna Della Valle
E' tradizione che il luned? di Pasqua e il marted? dopo la Pentecoste i fedeli si rechino in processione alla piccola chiesa portando la statua della Madonna per impervie viuzze di montagna.

Chiesa Della Madonna Di Loreto
La menzione della chiesa risale alla met? del XIII secolo a proposito di un elenco di chiese dipendenti da Rieti. Lo stato attuale ? il risultato di numerosi interventi che hanno cancellato quasi del tutto l'antica struttura di cui resta soltanto l'impianto generale.

Chiesa della Misericordia - Tortoreto Alto (TE)

La Chiesa della Madonna della Misericordia è una preziosa testimonianza di pittura monumentale. Fu edificata nel 1348 a ringraziamento della Vergine della Misericordia per lo scampato pericolo dalla terribile pestilenza che infierì su tutta l'Italia nel 1347 (la stessa di cui parla Boccaccio nel Decameron).

Chiesa Della Ss Trinit?
La chiesa della SS. Trinit? ? stata fondata nel XI secolo e l'aspetto attuale risale al XVIII secolo.

Chiesa di S. Francesco (ex S. Donato) - Goriano Sicoli (AQ)

Percorrendo i saliscendi dei vicoli e tra le caratteristiche abitazioni si trova la Chiesa di S. Francesco, appartenente all'antico monastero delle Clarisse.

Chiesa di S. Dionisio - Pettorano sul Gizio (AQ)

La Chiesa di S. Dionisio fu ricostruita su un'altra più antica distrutta da un incendio nel 1674, poi rovinata nuovamente a causa del terremoto del 1706. Interessante una porta in pietra, traslata dal diruto Convento del Carmine, a blocchi bugnati con raffigurazioni di elementi naturali. Nella chiave di volta dell'arco c'è lo stemma comunale del 1842.

Chiesa di S. Domenico - Capitignano (AQ)

La Chiesa di San Domenico, addossata alla facciata principale di Palazzo Ricci, fu costruita nel 1579 e subì numerosi danni con il terremoto del 1703. Nel 1839 l'edificio religioso venne restaurato su disegno del Valadier, allora attivo presso il Vescovado di Rieti come documenta una scritta posta sull'arco dell'altare principale.

Chiesa di S. Domenico - Chieti

La Chiesa di San Domenico, costruita nel corso del 1600, originariamente intitolata alla Vergine e a S. Anna, assunse l'attuale denominazione all'inizio del XIX sec., dopo la demolizione della vecchia chiesa dei Domenicani. La facciata in pietra, dalle linee semplici e classiche, si snoda su due ordini ed è fiancheggiata dal campanile in cotto del XVIII secolo.

Chiesa di S. Donato - Cansano (AQ)

E'la più recente chiesa eretta ed anche la più piccola, costruita alla periferia del paese. La struttura è sostanzialmente sobria, realizzata con blocchi di pietra squadrati.

Chiesa di S. Filippo - Sulmona (AQ)

Di eccezionale bellezza le architetture dorate pertinenti in origine al fronte della scomparsa chiesa di S. Agostino, eretta nel 1315 per volere della famiglia sardi, la cui arma e' inserita assieme ad altri stemmi araldici nei pinnacoli sopra le colonne.

Chiesa di S. Flaviano - Capitignano (AQ)

La Parrocchiale di San Flaviano che sorge nella parte alta del paese, al margine dell'antico abitato, ha subito notevoli interventi strutturali dopo il terremoto del 1703. La chiesa è a tre navate divise da pilastri, con grande cupola ottagonale, sotto la quale si trova il ciborio in legno intagliato e lavorato con la tecnica della doratura del XVI secolo.

Chiesa di S. Francesco - Cellino Attanasio (TE)

Chiesa tardo-gotica con il vicino Convento da poco restaurato. Presenta al suo interno un bellissimo Chiostro che si sviluppa su due ordini di arcate e cisterna nel mezzo. Sul lato nord è presente l'antica torre-mastio dell'incastellamento del 1200-1300, sulla cui sommità è situato il campanile a vela della Chiesa.

Chiesa di S. Francesco e S. Nicola Greco - Guardiagrele (CH)

La chiesa di San Francesco, nota come santuario di San Nicola Greco, fu eretta nel 1276 dai francescani al posto della chiesetta di San Siro. Nei secoli successivi è stata più volte rimaneggiata e nel ‘700 è stata ristrutturata completamente.