Salta al contenuto principale
x

Scanno

Scanno è uno spettacolo che comincia prima dei confini del borgo. Splendida è infatti la strada che sale a tornanti e che porta al paese: il viaggio diventa così già esperienza di bellezza, mentre lo sguardo si perde nel paesaggio, sulla Riserva del Sagittario e sul lago, per poi posarsi sul borgo e incontrare un luogo di magia e incanto. Arroccato su uno sperone di roccia, sorge Scanno: il centro storico è un intrico di stradine e vecchie case, fontane bellissime e piazze, palazzi signorili e portali eleganti e decorati, tutto armonicamente fuso in un’atmosfera lieve e rilassante. Da vedere, poi, sono le chiese del paese, dove ancora si respira la forte spiritualità che da sempre pervade questi luoghi, chiese di pietra scura, che al loro interno custodiscono piccoli tesori artistici.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67038

Prefisso: 0864

Altitudine: 1050

POSIZIONE GEOGRAFICA

41.8999822, 13.8841364

Prossimi Eventi

La chiesa di San Lorenzo è situata in una ampia conca verdeggiante dove un tempo sorgeva il piccolo pago di Jovana, abitato sino agli inizi del XV secolo, di cui oggi restano una torre diruta e qualche abitazione rurale.

Della Chiesa non si conosce l'anno della costruzione che deve risalire sicuramente ai primi del 1400 come testimonia un affresco di gran pregio dipinto sull'altare che presenta, in una lista rossa sul lato superiore la scritta DE CIOLLIS + A.D. 1418. Non risultando nessun artista di questo nome rimane controversa la questione se il De Ciollis sia l'autore o il committente del dipinto.

La medioevale chiesa intitolata in origine a S. Maria e a S. Eustachio, demolita nel 1693 in seguito ai gravi danni riportati nel terremoto del 1654, fu ricostruita dal 1697 al '99 dall'architetto lombardo Giovan Battista Gianni.

Il palazzo De Angelis è un palazzo nobiliare di Scanno, nei pressi dell'incrocio di Via Ciorla con il vicoletto che porta il nome della famiglia che abitò in questo palazzo a titolo baronale.

Anche se attualmente il palazzo è ad uso abitativo privato è una delle maggiori espressioni del barocco a Scanno.

E' ubicato all'incrocio tra Strada Ciorla e Strada De Angelis. Struttura barocca dal fine portale con stemma nobile trafugato negli anni '50, conserva la trifora all'ultimo piano di Strada De Angelis, il puttino del prospetto laterale e le eleganti finestre a taglio rettilineo.

La chiesa era annessa al Collegio delle Scuole Pie retto dagli Scolopi. Fu fondata nella prima metà del '700 con il lascito dei medici Donatangelo e Alessandro Ruscelli i quali donarono la loro casa ed un locale allora adibito a farmacia.

Ubicata lungo via Abrami, fu costruita sul finire del XVII secolo. L'interno ad aula con unico altare preceduto da una cantoria in muratura. Le originarie decorazioni a stucco sono rimaste solo nella zona presbiteriale e nel capoaltare, le altre sono state danneggiate da un crollo della copertura. La facciata è divisa in due da una cornice in pietra.

L’edificio, di considerevoli dimensioni, è formato da due corpi di fabbrica disposti ad “L”. Quello anteriore, molto esteso in lunghezza, ha la facciata intonacata e profilo non allineato.

Santa Maria della Valle (dal toponimo della vicina Valle del Carapale) è sede della parrocchia dal 1568. Seguendo una diffusa tradizione storica locale si riteneva che la chiesa fosse stata edificata ex novo nel sec.

Founded in 1993 by a group of volunteers, it is located in the historic centre of the town in a building dating back to 1901, originally intended as a municipal abattoir. It was called the Wool Museum because wool was, between the seventeenth and nineteenth centuries, a source of primary wealth for this as for other towns in mountain Abruzzo.

Fondato nel 1993 da un gruppo di volontari, ha sede nel centro storico del paese in un edificio del 1901 originariamente destinato a mattatoio comunale. E' stato denominato Museo della Lana perché la lana ha costituito, fra Seicento e Ottocento, una fonte di ricchezza primaria per questo come per altri centri dell'Abruzzo montano.

Il Palazzo Mosca è sito a Scanno all'incrocio tra Via Vincenzo Tanturri e Via Giuseppe Tanturri, con la facciata rivolta verso Piazza San Rocco.

La piccola chiesa dell'Annunziata o Madonna del Lago si trova sulla sponda sud del Lago di Scanno, nello stesso luogo in cui alla metà del Settecento era esposta una statua della Vergine che compiva miracoli .L'aspetto originario era diverso da quello attuale. L'ingresso era sul lato nord-ovest verso Villalago con un portico a cinque archi.

The Scanno lake is the result of a huge landslide that dammed the Sagittario valley creating the most visited and suggestive lake in Abruzzo. The heart shaped lake is situated in a extended basin at 922 meter above sea level between the historical villages Scanno and Villalago, at the feet of the Montagna Grande, on the border of the Abruzzo National Park.

Fu una frana ciclopica dal Monte Genzana, a sbarrare la valle del Sagittario a creare il Lago di Scanno, il più suggestivo e visitato d’Abruzzo, dall’incredibile forma di cuore.