Banner Facebook Twitter Pinterest Youtube Foursquare Instagram Tumblr Issuu Google +

Abruzzo Promozione Turismo

Corso Vittorio Emanuele II, 301 - 65121 PESCARA
Sweden Norway Nederlander Franšais deutsch english Italiano
soloTesto contrasto grafica
[K]
 
 
 
Pacentro - Passo San LeonardoPacentro - Passo San Leonardo

E' un valico a 1282 metri di quota che separa la spettacolare Valle dell'Orta nel pescarese con la Majella sulmonese. Le piste sulle pendici del Morrone affiancano un anello per il fondo. La zona favorita da un buon innevamento pur non trovandosi a quote eccessive, si presta bene per i principianti e le famiglie, lo sci da fondo e lo sci-alpinismo. Nei pressi troviamo i centri di Caramanico e Pacentro, il primo oasi termale e naturalistica di prima grandezza, il secondo un suggestivo Borgo Medievale tra i più belli d'Italia.  

Pacentro-Passo San Leonardo è una località che permette di godere di una vacanza all'insegna dello sport e della natura sia d'estate che d'inverno.  Situata nel cuore del Parco Nazionale della Majella, in un paesaggio da fiaba, si scia tra boschi di betulle ed eucalipti. Da qui si può partire per escursioni sul Monte Morrone e sul Monte Amaro. Nella stazione troviamo un'area per snowboard, mentre nei dintorni vi sono palestre di roccia naturale per gli amanti della specialità

La vicina Sulmona, città d'arte, famosa anche per aver dato i natali al poeta Ovidio conserva perfettamente numerose tracce del suo passato come l'acquedotto duecentesco ed innumerevoli chiese, palazzi, musei e piazze di grande valore. È celebre nel mondo come la "città dei confetti". Pacentro, in posizione panoramica sulla Valle Peligna, a 700 metri d'altitudine, nel Parco Nazionale della Maiella, il Borgo - tra i più belli d'Italia - è dominato dal maestoso Castello dei Cantelmo. Furono numerose le famiglie nobili che detennero questo centro conosciuto in origine con il nome di Pacino. La prima testimonianza scritta del paese risale al 1170. Situato su una collina alle pendici del monte Morrone, da molti ritenuta montagna sacra, in quanto ritiro di San Pietro da Morrone, papa con ilnome di Celestino V. La parte più antica del paese si snoda arroccata intorno al Castello Medievale,  recentemente ristrutturato e visitabile. Le strade in pietra, i vignali, i porticati, i palazzi rinascimentali, danno vita ai suggestivi scorci nel centro storico, uno dei più interessanti d'Abruzzo.
(FL)

Condividi questa pagina: